INFO - NEWS 
CHI SIAMO 
DIRETTIVO  
"IL GIOVO" 
SENTIERI 
RIFUGI 
FOTO 
ARCHIVIO 
LINK 
CONTATTACI 
ESCURSIONI ALPINISMO GIOVANILE GRUPPO SENIOR
 

ESCURSIONI GRUPPO SENIOR 2022


Data: 18 Maggio 2022 - Mercoledì -
Percorso: Fornovolasco - M. Croce - Fornovolasco
Partenza: ore 7.30 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Con mezzi propri arriviamo a Fornovolasco - zona partenza sentieri - ( mt. 600 ca. ) . Da qui seguiamo una panoramica strada sterrata che ci conduce alla località Aietta ( mt. 800 ca. ) . Ora seguiamo il sentiero di crinale molto panoramico con vari passaggi su solide roccette , con alcuni brevi tratti un poco esposti , e raggiungiamo il Colle Maschio ( mt. 926 ) . Nei pressi del colle incrociamo il sentiero CAI n.137 che seguiamo integralmente fino al Termine ( mt. 1119 ), luogo di confine tra il Ducato di Lucca ed il Granducato di Toscana nel passato . Da qui prendiamo il sentiero n. 108 ed arriviamo ai prati del M. Croce . Tra praterie bianche di profumate giunchiglie saliamo per crinale alla sommità del panoramico M. Croce ( mt. 1314 ) . Sosta panoramica e fotografica , quindi iniziamo a scendere lungo il crinale sud , ancora in mezzo a profumate giunchiglie , fino ad incrociare di nuovo il sentiero 108 . Lo seguiamo in discesa fino alla Fonte del Pallino ( ormai quasi scomparsa ) e superiamo il suggestivo piccolo canyon delle Scalette , anche aiutati da alcune corde metalliche fisse sul sentiero . In breve siamo alla Foce delle Porchette ( mt. 982 ) . Dalla foce prendiamo il sentiero 109 che inizia con una discesa tra solide rocce e prosegue sotto i bastioni del M. Croce fino a portarci, con una breve risalita finale , alla Foce di Petrosciana ( mt. 961 ) . Da qui seguiamo il sentiero 131 fino a Casa del Monte ( mt. 919 ) . Ora prendiamo il sentiero n. 12 che in pratica ci riporta al punto di partenza . Tempo di cammino previsto ore 6 circa . - Dislivello totale mt. 900 ca. - Difficoltà E+ ( escursionisti ben allenati ) - Pranzo al sacco - Direttori di gita : Pennacchi Giuliana e Ponziani Daniele - cell. 3518397167 -


Data: 11 Maggio 2022 - Mercoledì -
Percorso: Via degli Acquedotti da Lucca a Pisa
Partenza: ore 7.00 - Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Con mezzi propri raggiungiamo la stazione ferroviaria di Lucca , ove parcheggiamo le macchine . Con una breve camminata arriviamo al Tempietto Cisterna di Nottolini( mt. 20 s.l.m.) e da qui seguiamo l' interessante e famoso acquedotto progettato dal Nottolini nel 1851 per portare l'acqua dai M. Pisani a Lucca . Camminiamo per 3 Km. a fianco delle 460 arcate che sostengono l' acquedotto . Al termine iniziamo a salire dolcemente sempre seguendo l' acquedotto , ora interrato , fino alle Parole d' Oro , che altro non erano quelle riportate da una scritta in ottone apposta presso l' acquedotto stesso . Da questa località iniziamo a salire lungo il sentiero n. 128 per circa 2 Km. fino alla località Gallonzora ( mt. 220 ca. ) , ove incrociamo una strada asfaltata . La seguiamo in discesa per alcuni km. e raggiungiamo il paese di Vorno ( mt. 88 ) . Dal villaggio seguiamo la strada per Cima Vorno e poco dopo inizia il sentiero n. 124 che seguiamo , in mezzo al bosco , fino al Valico di Campo di Croce ( mt. 612 ) . Qui faremo la sosta per il pranzo al sacco . Dal valico iniziamo a scendere lungo il sentiero 117 , transitando d Foce Pennecchio ( mt. 503 ) . Sempre seguendo questo sentiero è possibile visitare il diruto ma suggestivo Eremo di Mirteto . Qui lasciamo il sentiero n. 117 e iniziamo a scendere sulla nostra sinistra per il sentiero 119 che ci condurrà prima al Cisternone dell' Acquedotto Mediceo del 1500 , ed in breve al paese di Asciano . Da qui per circa 4 km. seguiremo l' Acquedotto Mediceo con ben 934 archi , che termina in Piazza delle Gondole , già all' interno delle Mura Pisane . Da questa località in breve raggiungeremo Piazza dei Miracoli con la sua Torre Pendente , ove termina la nostra lunga ma bella ed interessante camminata . Ritorno a Lucca in treno - Obbligatoria mascherina FFP2 - Costo biglietto euro 3.60 ( munirsi di spiccioli ) - Tempo di cammino ore 8.00 circa - Dislivello totale mt. 800 ca. - Difficoltà E+ ( escursionisti ben allenati ) - Pranzo al sacco - Gita riservata ai soli soci CAI - Direttori di gita : Berni Giuseppe - cell. 3333700703 - e Pieri Arnaldo - cell. 3247822395 -


Data: 4 Maggio 2022 -Mercoledì -
Percorso: Alta Via dei Pastori e sentiero Sassi scritti
Partenza: ore 8.00 Parcheggio JO JO a Chifenti
Descrizione: Con mezzi propri raggiungiamo San Cassiano di Controne . Seguiamo il sentiero dei Pastori in senso antiorario . Prima di iniziare la salita verso il Passo del Trebbio incrociamo il sentiero dei Sassi Scritti . Proseguiamo su questo sentiero , in certi tratti esposto e classificato EE ( escursionisti esperti ) . Lungo il percorso visiteremo parecchie incisioni rupestri ( Sassi Scritti ) molto interessanti . Completata la visita torniamo indietro fino all' incrocio e da qui proseguiamo, lungo una salita abbastanza impegnativa , fino a raggiungere Foce del Trebbio . Qui decideremo se salire anche sul M. Coronato ( mt. 1218 ) o direttamente sul panoramico M. Pratofiorito . ( mt. 1297 ) Sulla vetta pranzo al sacco . Dalla vetta per il ritorno seguiamo ancora il sentiero dei Pastori che , passando da Col di Luco , ci porta nuovamente a San Cassiano . Tempo previsto ore 6 circa . - Dislivello mt. 1000 ca. - Difficoltà E+ ( escursionisti ben allenati ) - Pranzo al sacco - Gita riservata ai solo soci CAI - Direttore gita . Lucchesi Luciano - cell. 3476721595 -


Data: 28 Aprile 2022 - Giovedì -
Percorso: Crocette - S. Pellegrinetto - Crocette ( Gallicano )
Partenza: ore 8.00 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Raggiungiamo con mezzi propri la località Crocette ( bivio per Verni ) a quota mt. 200 ca. - Saliamo a Trassilico ( mt. 700 ca. ) per la storica mulattiera dello " Zappello " . Possibilità visita alla Rocca - Da Trassilico seguiamo il sentiero 135 , passiamo da Foce Pompanella ( mt. 938 ) e continuiamo fino ad incrociare la strada proveniente da Campolemisi . Lasciamo il sentiero e prendiamo la strada asfaltata sulla destra ed in breve siamo a S. Pellegrinetto ( mt. 1000 ca. ) . Scendiamo al Gallatoio e sul colle adiacente da dove abbiamo una splendida visione sul gruppo delle Panie . Seguendo l' antica mulattiera scendiamo ancora fino a Col di Luco ( mt. 800 ca. ) . Da qui seguendo una strada forestale raggiungiamo l' antico diruto paese di Vispereglia ( mt. 700 ca. ) . Continuiamo a scendere per strade forestali fino a pervenire a Chieva di Sotto ( mt. 380 ) . Saliamo a Chieva di Sopra lungo il sentiero che porta a Trassilico , ma presto deviamo a sinistra per un sentiero che ci riporta alle Crocette . Tempo previsto ore 6 ca. - Dislivello mt. 1000 ca. - Difficoltà E+ ( escursionisti ben allenati ) - Pranzo al sacco - Gita riservata ai soli soci CAI - Direttore di gita : Lucchesi Luciano - cell . 3476721595 -


Data: 19 Aprile 2022 - Martedì -
Percorso: Crocialetto - M. Rondinaio - Crocialetto ( Coreglia )
Partenza: ore 8.00 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Raggiungiamo la località Crocialetto ( Coreglia ) ( mt. 900 ca. ) con mezzi propri . Prendiamo il sentiero n. 18 su strada forestale e perveniamo a Pretina ( mt. 1300 ca. ) . . Qui inizia una lunga salita su sentiero , prima in mezzo al bosco poi su praterie , che ci porta al Passetto del Rondinaio ( mt. 1900 ) . Dal Passetto per crinale in breve siamo sulla vetta del M. Rondinaio a quota mt. 1964 , con ampio panorama a 360 ° . Dopo un breve sosta ritorniamo al Passetto e proseguiamo su crinale ( sentiero 00 ) con vari saliscendi fino all' Altaretto ( mt. 1900 ca. ) . A questo punto lasciamo il crinale ed iniziamo a scendere lungo il sentiero n. 26 fino alla Baita Morena . Nei pressi della baita dobbiamo intercettare il sentiero n. 28 che conduce al Colle di Bacchionero ( mt. 1150 ) , dove incrociamo il sentiero n. 38 . Proseguiamo sulla nostra sinistra lungo questo sentiero , incontriamo Casa Porcata , e dopo aver superate varie piccole valli , ritorniamo a Pretina . Da qui stessa via dell' andata fino al Crocialetto , punto di partenza . Tempo di cammino ore 7 ca, - Dislivello totale mt. 1300 ca. - Difficoltà EE ( escursionisti esperti, per la lunghezza del percorso ed alcune difficoltà tecniche sul crinale - Pranzo al sacco - Escursione riservata ai soli soci CAI - Direttori di gita : Valle Roberta - cell. 3349784469 - Ponziani Daniele cell. 3518397167 .


Data: 13 Aprile 2022 - Mercoledì -
Percorso: Albiano - Prada Garfagnine - Albiano
Partenza: ore 8.00 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Con mezzi propri raggiungiamo Albiano ( mt. 400 ca. ) . Da qui ci incamminiamo lungo il sentiero B2 fino a raggiungere , percorrendo anche la parte superiore della bella antica mulattiera , il paese di Sommocolonia ( mt. 700 ca. ), dove avremo anche la possibilità di visitare la restaurata Rocca . Alla sommità del paese prendiamo il sentiero n. 22 che si sviluppa a lungo nel bosco con ampi panorami sulla vicina catena appenninica e superando nel punto più alto quota mt. 1200 . Poi scendiamo dolcemente alla località Dogana ( mt. 1121 ) . Qui lasciamo il sentiero 22 e prendiamo sulla nostra sinistra il n. 24 . Transitiamo dalle famose Prada Garfagnine e nei pressi della cappellina degli alpini che troviamo sul nostro percorso ci fermiamo per il pranzo al sacco . Poi seguitiamo sullo stesso sentiero passando dalle " Rocchette " con possibilità di visitare i vicini ruderi della Rocca , da cui il nome della località . Ancora con una discesa abbastanza impegnativa raggiungiamo Lupinaia ( mt. 700 ca. ) Visita del villaggio e partenza per l' ultimo paese del nostro percorso : Treppignana( mt. 570 ) , su sentieri non segnalati . Da questo paese scendiamo a Pian del Rio ed in breve siamo al Ciocco . Un' ultima passeggiata ed eccoci nuovamente ad Albiano . Tempo di cammino previsto ore 6.30 ca. - Dislivello totale mt. 1000 ca. - Difficoltà E+ ( escursionisti ben allenati ) . Pranzo al sacco - Direttori di gita : Berni Giuseppe - cell. 3333700703 - Pieri Arnaldo - cell. 3247822395 - Eventuali partecipanti non soci CAI devono dare il proprio nome e data di nascita al direttore di gita per l' attivazione dell' Assicurazione ( costo euro 7.50 ) entro lunedì 11 Aprile tassativamente .


Data: 6 Aprile 2022 - Mercoledì -
Percorso: Alto Matanna - Ruosina - Alto Matanna
Partenza: ore 8.00 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Con mezzi propri raggiungiamo Alto Matanna ( mt. 1038 ) . Da qui seguiamo il sentiero n. 5 per il Callare del M. Matanna ( mt. 1139 ) per poi scendere al Rif. Forte dei Marmi ( mt. 868 ) . Dal rifugio lungo lo stesso sentiero scendiamo a Stazzema ( mt. 450 ca. ) . Attraversiamo l' antico borgo fino alla pieve di S. Maria Assunta . Dalla chiesa seguiamo una vecchia mulattiera , transitando dal santuario della Madonna del Piastraio , fino a raggiungere il paese di Mulina - località Culerchia -( mt. 250 ca. ) . Nei pressi di quest' ultima località sorgono le vecchie miniere di Calcaferro , molto interessanti e delle quali faremo un' accurata visita . Dopo tale visita iniziamo a salire lungo la vecchia mulattiera fino al paese di Farnocchia ( mt. 650 ca. ) . Qui pensiamo di consumare il pranzo al sacco con un caffè finale nel piccolo bar del paese . Poi riprendiamo il cammino sulla Via dei Minatori che porta alla Foce di Farnocchia ( il sentiero n. 3 diretto alla Foce di San Rocchino è chiuso ) , ma ben presto lo lasciamo per prendere sulla nostra sinistra il sentiero che passa dalla Pietralunga del Gabberi per incontrare infine il sentiero n. 107 , a quota mt. 950 ca. . Da qui seguiamo quest' ultimo sentiero in discesa fino alla foce di S. Rocchino ( mt. 801 ) . Dalla foce sentiero n. 3 per foce del Grattaculo , foce del Pallone ( mt. 1100 ca. ) ed infine nuovamente all' Alto Matanna . Tempo di cammino previsto ore 7 circa . - Dislivello totale mt. 1200 ca . - Pranzo al sacco -Difficoltà E+ ( escursionisti ben allenati ) Escursione riservata ai soli soci CAI -. Direttori di gita : Ghiloni Debora cell. 3490549681 - Ponziani Daniele cell. 3518397167 - .


Data: 29 Marzo 2022 - Martedì -
Percorso: La Culla -M. Gabberi - Zona Mineraria - La Culla
Partenza: ore 8.00 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Con mezzi propri raggiungiamo il piccolo paese di La Culla ( mt.450 ) , sopra Camaiore . Da qui seguiamo il sentiero n. 107 che un percorso piuttosto ripido ci porta sulla vetta del M. Gabberì ( mt. 1108 ) . Ampio panorama sul Mar Tirreno . Con una discesa abbastanza lunga in mezzo al bosco raggiungiamo la Foce di Farnocchia ( mt. 900 ca. ) . Da qui prendiamo la bella mulattiera contrassegnata con il n. 4 e scendiamo a Sennari ( mt. 700 ca. ). Percorriamo un breve tratto di strada asfaltata sulla nostra destra e quindi imbocchiamo un sentiero che in breve scende a S. Anna di Stazzema ( mt. 660 ) . Qui pensiamo di fare la sosta pranzo al sacco , con caffè finale alla piccola botteghina del paese . Poi prendiamo il sentiero che scende verso Val di Castello fino ad incrociare la strada asfaltata . La seguiamo per un breve tratto fino ad un torrente , nei pressi del quale incontriamo i primi vecchi edifici minerari . Da qui risaliamo un ravaneto al cui termine ci troviamo nella principale zona mineraria , con vari resti di macchinari per la lavorazione del minerale . Si notano anche vari ingressi di gallerie dalle quali venivano estratti i minerali . Per sentiero risaliamo quindi alla zona alta delle miniere con presenza di altri macchinari e vecchi edifici . Proseguiamo poi lungo un piccolo sentiero verso Culla risalendo prima sul M. Arsiccio ( mt. 635 ) fino ad incrociare nuovamente il sentiero n. 107 che con una breve discesa ci riporta al paese di La Culla ( in alternativa per questo percorso di ritorno potremmo percorrere la strada asfaltata ) . Tempo di cammino previsto ore 7 circa . Dislivello mt. 1300 ca. - Difficoltà EE+ ( escursionisti esperti ben allenati ) - Pranzo al sacco - Obbligatorio Green Pass - Escursione riservata a soli soci CAI in regola con il tesseramento - Direttori di gita : Ghiloni Debora - cell. 3490549681 - e Pennacchi Giuliana - cell. 3518397167 -


Data: 23 Marzo 2022 - Mercoledì -
Percorso: Fornovolasco - M. Croce
Partenza: ore 8.00 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Con mezzi propri raggiungiamo Fornovolasco ( mt. 580 ca. ) . Iniziamo il cammino lungo il sentiero n. 6 fino all' incrocio con una strada sterrata sulla nostra sinistra . Seguiamo questa strada fino alla località Aietta , un colle a circa 800 mt. , ove sorgono alcune vecchie abitazioni . Da qui proseguiamo su di un piccolo sentiero contrassegnato da pallini rossi e perveniamo al Colle Maschio ( mt. 926 ) . Nei pressi del colle incontriamo il sentiero CAI 137 , che seguiamo fino al Termine ( mt. 1119 ) . Seguiamo ora per un breve tratto il sentiero 108 , poi saliamo per crinale fino alla vetta del panoramico M. Croce ( mt. 1314 ) . Scendiamo quindi lungo il crinale sud del monte fino a ritornare sul sentiero 108 . Passiamo dalla Fonte del Pallino e scendiamo le caratteristiche " Scalette " , con scalini incisi sulla roccia e con l' aiuto di catene fisse , fino alla Foce delle Porchette ( mt. 982 ) . Da qui scendiamo a Fonte Moscoso ( sorgente di acqua fresca a 800 mt. ) e saliamo quindi alla Baita degli Scoiattoli( mt. 900 ca. ) . Qui consumiamo il pranzo al sacco . Per il ritorno scendiamo di nuovo a Fonte Moscoso ( mt. 800 ca. ) per poi risalire alla Foce di Petrosciana ( mt. 961 ) . Da qui lungo il sentiero n. 6 ritorniamo a Fornovolasco . Tempo previsto ore 6 circa . - Dislivello mt. 1000 ca. - Difficoltà E+ ( escursionisti ben allenati ) - Pranzo al sacco - Obbligatorio Green Pass - Direttore gita : Pennacchi Giuliana - cell. 3518397167 - N.B. : Eventuali partecipanti non iscritti al CAI devono dare le proprie generalità al direttore di gita , entro lunedì 21 Marzo , per attivare l' assicurazione - costo 7.50 - , pena l' esclusione dalla gita .


Data: 17 Marzo 2022 - Giovedì -
Percorso: Fornovolasco - Foce Valli - Colle Mezzana - Rif. Del Freo -
Partenza: ore 8.00 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Con mezzi propri raggiungiamo Fornovolasco - inizio sentieri ( mt. 580 ca. ).Prendiamo il sentiero 130 che con una salita abbastanza impegnativa ci porta alla Foce di Valli ( mt. 1266 ) . Dalla foce seguiamo il sentiero 7 - E.E. - e con una discesa ripida e difficoltosa scendiamo a Colle Mezzana ( mt. 765 ) , dove sono alcune case ed una fresca fonte . . Dopo una breve sosta prendiamo a destra il sentiero n. 124 . Lungo il percorso incontriamo il rifugio La Fania dell ' UOEI di Pietrasanta( mt. 905 ) con un altra fonte di acqua fresca . Altra breve sosta e continuiamo sul sentiero 124 fino a raggiungere la Foce di Mosceta ( mt. 1189 ) . Da qui in breve siamo al rifugio del Freo ( chiuso ) , ove consumeremo il pranzo al sacco sui tavoli esterni . Ritorniamo quindi alla Foce di Mosceta e prendiamo il sentiero 125 ( E.E .), molto impervio e con molti tratti esposti , da percorrere con molta cautela . Questo sentiero ci riporta alla Foce di Valli . Da qui scendiamo un breve tratto del sentiero 130 che abbiamo fatto in salita , fino ad incrociare il sentiero 131 che seguiamo fino alla Casa del Monte . Da questa località seguiamo il sentiero n. 12 che ci riporta al luogo di partenza . Tempo previsto ore 7 ca. - Dislivello mt. 1200 ca. - Difficoltà EE+( escursionisti esperti ben allenati ) . Pranzo al sacco - Obbligatorio Green Pass - Direttore gita : Ponziani Daniele cell. 3518397167 - Eventuali partecipanti non iscritti al CAI dovranno fornire al direttore di gita nominativo e data nascita , al fine di attivare l' Assicurazione - costo 7.50 - entro martedì 15 Marzo , pena l' esclusione dalla gita .


Data: 8 Marzo 2022 - Martedì -
Percorso: Corsagna - Pizzorne
Partenza: ore 8.00 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Con mezzi propri raggiungiamo Corsagna ( mt. 370 ) . Da qui iniziamo il nostro cammino per sentieri e strade forestali ed arriviamo in località " Catino " ( mt. 750 ) . Breve sosta presso la casa-vacanza del nostro direttore di gita situata in un bel verde pianoro . . Poi proseguiamo il nostro cammino fino a raggiungere il M. Santicciolo ( mt. 860 ) , dalla cui vetta si gode un meraviglioso panorama sulla nostra valle . Passiamo quindi davanti ad un albero monumentale denominato " Faggia dell' Aquila " . Continuiamo il nostro percorso in un continuo saliscendi e raggiungiamo il M. Pietra Pertusa ( mt. 969 ) , con ampio panorama sulla piana di Lucca . Da qui in breve perveniamo al pratone delle Pizzorne ( mt. 870 ) , nei pressi dell ' oratorio di S. Bartolomeo . Pranzo al sacco ai tavoli del ristorante del luogo ( chiuso ) . Per il ritorno seguiamo il corso del torrente Pizzorne fino alla località " Contadina " , dove ritroviamo il sentiero dell' andata che percorreremo di nuovo fino a Corsagna . Pranzo al sacco - . Tempo previsto ore 5.30 - Dislivello totale mt. 750 ca. - Difficoltà E ( escursionisti ) - Direttore gita : Carzoli Pierangelo cell. 3331658146 - Obbligatorio GREEN PASS - Eventuali partecipanti non iscritti al CAI devono comunicare al direttore di gita nominativo e data di nascita entro domenica 6 Marzo per attivare l' Assicurazione ( costo euro 7,50 ) , pena l' esclusione dalla gita .


Data: 1° Marzo 2022
Percorso: Borgo a Mozzano - M. Bargiglio
Partenza: ore 8.00 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Con mezzi propri raggiungiamo Borgo a Mozzano ( mt. 100 ca. ) . Da qui attraverso vecchie mulattiere saliamo al l' incantevole paesino di Cerreto e proseguiamo per l' antica Pieve di Cerreto . Poi con un tratto asfaltato passiamo nei pressi dell' antico paese de La Rocca , meritevole di una visita . Dalla cappellina degli alpini prendiamo una strada sterrata che con un lungo percorso ci porta alla solitaria chiesa si Santa Cristina ( mt. 490 ) . Breve sosta con visita . Proseguiamo poi lungo un bel sentiero nel bosco di castagni fino ad incrociare la strada che porta all' Osservatorio Astronomico di M. Aiale ( mt. 757 ) . Con una breve deviazione possiamo visitare anche questo sito . Ritornati sui nostri passi proseguiamo fino ad incrociare la strada che proviene da Cune . La seguiamo in salita per un breve tratto fino ad un bivio . Qui giriamo a sinistra ed in breve raggiungiamo l' interessante sito dell' Eremo di S. Bartolomeo , dove faremo una sosta con visita . Dall' eremo lungo un bel sentiero recentemente risistemato saliamo direttamente sulla vetta del M. Bargiglio , denominato anche l' Occhio di Lucca , a quota mt. 874 . Qui possiamo ammirare i resti della Rocca, anche questa recentemente restaurata e godere di un magnifico panorama. Sosta pranzo nei prati sottostanti la Rocca . Per il ritorno seguiamo una mulattiera che ci conduce direttamente all' incantevole borgo di Cune . Poi continuiamo a scendere su stradine secondarie , in mezzo ad uliveti e coltivati vari , fino a ritornare a Borgo a Mozzano . Tempo previsto ore 6 circa - Dislivello mt. 850 ca. - Difficoltà E+ ( escursionisti ben allenati ) - Pranzo al sacco - Obbligatorio GREEN PASS - Numero max partecipanti 18 - Direttore gita : Berni Giuseppe cell. 3333700703 - N.B. Eventuali partecipanti non iscritti al CAI dovranno comunicare nominativo e data di nascita a Luciano Lucchesi cell. 3476721595 entro le ore 12 di domani domenica 27 Febbraio , al fine di poter attivare l' Assicurazione al costo di euro 7.50 , pena l' esclusione dalla gita .


Data: 23 Febbraio 2022
Percorso: Traversata Camogli - Portofino
Partenza: ore 7.00 Bar Sonia a Gallicano
Descrizione: Con mezzi propri arriviamo a S.Margherita Ligure . Da qui treno per Camogli . Pensiamo di iniziare il cammino verso le ore 10 . Da Camogli , salendo un' infinita scalinata , raggiungiamo S. Rocco . Da qui prendiamo il sentiero lato mare , più difficoltoso ma molto suggestivo e panoramico . Superiamo vari bunker allestiti dai tedeschi durante l' ultima guerra . Poi proseguiamo per il Passo del Bacio , da dove inizia un percorso roccioso a strapiombo sul mare , da percorrere con molta cautela anche con l' aiuto di alcune catene fisse . Al termine una salita abbastanza ripida ci porta vicini a Punta Torretta , da dove inizia la discesa su San Fruttuoso . Sosta pranzo/caffè a S. Fruttuoso . Si riparte con una breve ma ripida salita fino alla Base 0 ( altra postazione militare ) . Da qui , prima con un sentiero quasi pianeggiante e poi con una discesa finale, si perviene a Portofino . Circolare per il rientro a S. Margherita ( a meno che non si voglia percorrere a piedi ulteriori 5 Km. ). Tempo di cammino previsto ore 5.30 ca. - Dislivello mt. 500 ca. - Difficoltà EE ( escursionisti esperti ) - Pranzo al sacco - Obbligatorio GREEN PASS . Direttore gita : Ponziani Daniele - cell. 3518397167 - Gli interessati all' escursione devono darne conferma sul gruppo Whatsapp Senior Montagna ( o in alternativa al direttore di gita ) , specificando la disponibilità o meno della macchina per il viaggio . N:B: Eventuali partecipanti non iscritti al CAI devono comunicare al direttore di gita Nome e Cognome e data di nascita entro lunedì 21 Febbraio , al fine di poter attivare l' assicurazione ad un costo di euro 7.50 .